19 Settembre, 2020
 
 
 

banner sito

170740506 a1d2a090 0d37 4f2f 8dc2 d7e95dfc8a8e

Coronavirus, 80.000 tamponi e nuovi 845 "contagi", il 99% asintomatici

Il regime a caccia di persone anche con carica virale ormai praticamente nulla nel disperato tentativo di far risalire la "curva dei contagi" e giustificare nuove misure liberticide a settembre

 

Come era prevedibile (scrive Mondotoday) i contagi continuano a salire secondo gli auspici degli esponenti del terrore sanitario, che si attendono oltre mille casi al giorno per la fine del mese. Oggi si sono registrati 845 nuovi casi (ieri erano stati 654). Tamponi in crescita esponenziale per stanare gli asintomatici: circa 80.000 (ieri erano stati 70.000).

Quelli che invece non aumentano sono i morti: oggi 6 (ieri 7) e i ricoveri. Di questi 845 nuovi casi, infatti, solo 17 hanno richiesto il ricovero, mentre i restanti 828 sono tutti asintomatici di ritorno dalle vacanze o migranti o semplici persone che sono state a contatto con i tamponati. Ai minimi anche le terapie intensive (che aumentano di due unità).

Ma questi 845 nuovi casi sono attendibili? A differenza delle scorse settimane, si stanno utilizzano dei test rapidi che permettono, dopo pochi minuti, di scoprire la positività. Nei mesi scorsi, il Comitato Tecnico Scientifico aveva espresso perplessità su questi strumenti, sostenendo che l’unico test sicuro è quello con il tampone (che però richiede 1-2 giorni per l’analisi).

Cosa è cambiato, nel frattempo? Il virus sta svanendo. Ciò che resta è la coda di un virus mutato che non provoca conseguenze diverse da quelle di una normale influenza. Al governo e agli scienziati che lo sostengono tutto ciò non interessa. Per loro basta che la curva dei contagi si sia rimessa a salire e poco importa se gli ospedali continuano a restare vuoti.

Devono attuare il secondo lockdown, già programmato. Queste strategie le hanno messe a punto nei mesi scorsi qualora, come era prevedibile, il virus mutasse depotenziandosi. I virus, del resto, non mirano ad uccidere il corpo ospite. Mutando, si adattano ad esso per conviverci. Ecco perchè oggi i nuovi positivi sono per il 99% asintomatici.

Quindi, non apriranno le scuole, rinvieranno le elezioni e chiuderanno tutti in casa ad ottobre fino a quando non sarà disponibile il vaccino, che offriranno come prezzo da pagare per poter tornare liberi. Il popolo italiano accetterà tutto questo inerme come è stato finora? Ad ottobre potrebbe succedere di tutto…

Fonte

https://mondotoday.altervista.org/boom-di-contagi-845-e-tamponi-80-000-ma-il-99-sono-asintomatici-il-virus-e-diventato-una-comune-influenza-ma-il-governo-non-lo-ammette/


IN EVIDENZA

Image 02 Agosto 2020
L'epopea di Dan Burisch

UFOLOGIA

Canadian ufo1 actual

Il Caso Guardian

PALEOASTRONAUTICA

Great Sphinx Of Giza1

Gli egittologi la Sfinge e il cover-up

Video del giorno